Pompa di calore come funziona

Pompe di calore: cosa sono?

Le pompe di calore sono macchine in grado di trasferire l’energia termica gratuita presente nelle sorgenti esterne (aria, acqua, suolo) agli impianti per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria.

Il trasferimento di calore avviene per mezzo di un circuito frigorifero ad alta efficienza con un ridotto assorbimento di energia elettrica.

Ferrari Impianti propone impianti idraulici a Como e provincia, con installazione di pompe di calore ad alta efficienza, impianti radianti, impianti fotovoltaici e sistemi di regolazione mirati, per consigliare e realizzare un sistema impiantistico integrato, completo e con alte prestazioni.

Come funziona una pompa di calore

Il funzionamento della pompa di calore avviene con un circuito in cui scorre un fluido refrigerante.

Il fluido, passando in un primo scambiatore di calore, assorbe energia dalla sorgente esterna e passa successivamente al compressore: questo mantiene il fluido in circolazione e fornisce un apporto aggiuntivo di energia.

Nel secondo scambiatore l’energia viene ceduta dal fluido refrigerante al sistema di distribuzione: a questo punto grazie ad un organo di laminazione il ciclo può ricominciare. Il funzionamento sia in riscaldamento che in raffrescamento è possibile invertendo gli scambiatori ed il senso di funzionamento del ciclo frigorifero e quindi possibile usare la stessa macchina per il riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo.

La pompa di calore fa risparmiare?

La pompa di calore ha un bassissimo impatto sull’ambiente e sulla bolletta energetica. Il risparmio per la produzione di acqua calda sanitaria rispetto agli scaldabagni elettrici può arrivare fino al 70%.

L’abbinamento della pompa di calore ad un impianto di riscaldamento e raffrescamento radiante a pavimento garantisce un risparmio energetico che può andare dal 40% al 70% rispetto ai sistemi tradizionali. Con una pompa di calore geotermica è possibile ottenere rese e risparmi maggiori: per ogni kWh di energia elettrica consumato, infatti, la pompa di calore rende 3-4 kWh di energia termica (calore).

Acqua calda sanitaria con la pompa di calore

In commercio esistono diverse soluzioni per produrre acqua calda sanitaria con una pompa di calore, si possono usare sistemi composti da pompa di calore e accumulo oppure sistemi monoblocco per accumulare l’acqua calda sanitaria in un unico dispositivo permettendo così di ridurre al minimo gli ingombri.

Sfruttando la tecnologia della pompa di calore per produrre acqua calda puoi ridurre i consumi fino al 70% rispetto agli scaldabagni elettrici.

Pompa di calore e riscaldamento a pavimento

Gli impianti per il riscaldamento a pavimento funzionano con acqua a bassa temperatura (25-40°C) e sono pertanto ideali per essere integrati con pompe di calore, caldaie a condensazione etc., e con qualunque tecnologia che sfrutti fonti energetiche rinnovabili.

L’efficienza di una pompa di calore migliora del 25% se abbinata ad un sistema radiante rispetto ad un impianto a ventilconvettori, sia in riscaldamento che in raffrescamento.

Pompe di calore e impianti fotovoltaici

La pompa di calore è una macchina che funziona mediante energia elettrica, l’integrazione della pompa di calore con un impianto fotovoltaico, a seconda delle zone, porta ad una riduzione della bolletta di energia elettrica fino all’80% e, in alcuni casi, al suo azzeramento.