Ventilazione meccanica controllata

Sistemi di ventilazione meccanica controllata VMC

Più confort (e risparmio) con i sistemi di ventilazione meccanica controllata o VMC

Più efficienti gli edifici con la ventilazione meccanica controllata: l’aria viene rinnovata e pulita risparmiando energia, senza dispersioni termiche e recuperando il calore. Ferrari impianti è specializzata, nei servizi di efficienza energetica a Como.

Il comfort degli ambienti è influenzato anche dalla qualità dell’aria che, spesso, negli spazi interni è viziata e inquinata. Non basta aprire le finestre per aerare, la soluzione migliore è installare un sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC), che rinnova l’aria interna estraendo l’aria viziata e sostituendola con aria pulita.

Ma non solo, infatti- in genere – questi impianti trattano l’aria esterna per immetterla all’interno degli ambienti, rinnovandola e ripristinando la corretta quantità di ossigeno, controllano gli agenti inquinanti, come l’anidride carbonica (CO2) e contribuiscono al controllo dei livelli di temperatura e di umidità dell’ambiente. Rispetto alla ventilazione naturale numerosi sono i vantaggi, a cui si aggiungono il risparmio energetico, dosaggi calibrati dell’aria di rinnovo, controllo delle correnti d’aria, assenza di rumori esterni, contenimento delle dispersioni termiche e controllo sulla qualità dell’aria interna.

Ventilazione meccanica controllata. Meglio ventilazione a flusso semplice o doppio?

La VMC a flusso semplice permette il rinnovo dell’aria dell’abitazione tramite l’estrazione meccanizzata dell’aria viziata, con bocchette collegate con Canalizzazioni di varie lunghezze a un cassone di estrazione remoto centralizzato. Le bocchette possono essere “autoregolabili”, quindi avere un regolatore di portata, che limita la portata d’aria estratta anche senza regolazione del cassone remoto.

Grazie all’estrazione meccanica dell’aria dai locali di servizio, bagno e cucina, aria nuova etra attraverso ingressi d’aria posizionati in locali come camera, soggiorno e studio, in genere sotto le finestre, assicurando il rinnovo completo dell’aria. La ventilazione può essere igroregolabile, ovvero controllare l’umidità, con un migliore comfort in quanto permette una ventilazione minima nel momento in cui il locale non è occupato e maggiore in caso di più necessità. Le bocchette igroregolabili si aprono in funzione dell’umidità ambientale, aumentando o riducendo la portata d’aria che le attraversa.

La ventilazione a flusso doppio garantisce la filtrazione e l’estrazione dell’aria viziata dei locali di servizio (cucina, bagno, lavanderia) e, allo stesso tempo, l’immissione dell’aria nuova filtrata e precondizionata in locali come soggiorno e camera. Non servono prese d’aria sotto le finestre e ciò assicura isolamento dai rumori esterni, un’estetica migliore e nessuna sensazione di aria corrente. Inoltre, l’aria immessa è filtrata prima di entrare nell’abitazione, migliorando la qualità dell’aria interna.

Efficienza energetica VMC

VMC: l’importanza di recuperare di calore

Spesso i sistemi VMC sono dotati di “ricuperatore di calore”, un’unità ventilante a doppio flusso che preleva dall’esterno aria pulita e, contemporaneamente, tramite un ventilatore di ripresa preleva l’aria viziata dall’ambiente e la espelle. Ma il ricuperatore di calore fa molto di più, infatti il flusso d’aria esausta e viziata dell’interno, cede parte della sua energia termica all’interno dello scambiatore della macchina, al flusso d’aria più fredda proveniente dall’esterno.

l vantaggi sono molteplici, in particolare viene garantita aria fresca e pulita’ e, al tempo stesso, si ottiene risparmio energetico ed economico, perché l’energia recuperata dall’aria viziata sarà energia risparmiata al sistema di riscaldamento/climatizzazione. Inoltre, un impianto di questo tipo, è un fattore che agevola l’ottenimento della migliore classe energetica per l’edificio.

VMC Como installatore

Scaldacqua pompa di calore

Scaldacqua con pompa di calore

Scaldacqua con pompa di calore

Se state cercando una soluzione ecocompatibile che vi permetta un impianto ad alta efficienza energetica dovreste capire meglio come funzionano gli scaldacqua con pompa di calore.

Lo scaldacqua diventa sempre più green e attento all’ambiente, infatti crescono le soluzioni che permettono di riscaldare l’acqua per usi sanitari grazie all’utilizzo di energie rinnovabili, soprattutto l’aria. Se gli scaldacqua a pompa di calore possono rappresentare il futuro del settore, non mancano i modelli più tradizionali ma sempre validi dal punto di vista tecnologico, ovvero a gas ed elettrici. Vediamo quali sono i vantaggi in sintesi delle varie soluzioni:

Acqua calda quando serve con gli istantane a gas

La praticità è un fattore che caratterizza gli scaldacqua a gas di tipo istantaneo, che producono acqua calda al momento dell’effettiva richiesta, con grande comfort d’utilizzo.

Gli elettrici si installano ovunque

Uno scaldacqua elettrico può essere installato in quasi tutte le situazioni impiantistiche, ma presenta lo svantaggio del costo d’esercizio più elevato rispetto al gas e alle fonti rinnovabili. Il classico boiler elettrico ha una resistenza che scalda l’acqua.

LO SCALDACQUA IN POMPA DI CALORE

Lo scaldacqua a pompa di calore è un apparecchio che sfrutta il calore contenuto nell’aria per produrre acqua calda. Ciò comporta una riduzione dei consumi energetici, perché viene utilizzata una fonte di energia rinnovabile, ovvero l’aria.

La pompa di calore lavora sempre, anche con temperature dell’aria basse, però, in genere, gli apparecchi sono dotati anche di una resistenza elettrica che si attiva per velocizzare il riscaldamento dell’acqua oppure in caso di prelievi consistenti e prolungati. È sempre possibile attivare anche la sola pompa di calore, per massimizzare il risparmio energetico. In alcuni casi si può lasciare che l’apparecchio si gestisca in autonomia, ottenendo un compromesso fra comfort e risparmio. Un apparecchio con questa tecnologia è programmabile per orari e temperatura dell’acqua, con maggiore comfort per l’utilizzatore.

A pompa di calore sono disponibili sia modelli abbastanza compatti da installare a parete, che soluzioni da installare a pavimento, con all’interno un bollitore più capiente che offre una riserva d’acqua più elevata.

Alcuni apparecchi sono predisposti per l’abbinamento con altre fonti di energia rinnovabile come i sistemi solari, aumentando i vantaggi in termini di risparmio energetico.

Il bollitore in pompa di calore diventa un ottima soluzione se abbinato a un impianto fotovoltaico rendendo la produzione di acqua calda per uso domestico completamente green.

La pompa di calore migliora l'efficienza energetica

Pompa di calore e risparmio energetico

La pompa di calore per il risparmio energetico e la tutela dell’ambiente

Ferrari impianti è specializzata nella progettazione, installazione e assistenza di pompe di calore ad alta efficienza energetica a Como e in tutta la Lombardia.

Lo sfruttamento del calore a bassa temperatura fornito da impianti solari termici, geotermici o cogenerativi di piccola taglia è possibile tramite le pompe di calore, utilizzabili nel caso sia di riscaldamento che di raffrescamento degli ambienti.

Pompa di calore: cos’è

La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa ad una a temperatura più alta o viceversa utilizzando differenti forme di energia, generalmente elettrica. In virtù di questa sua caratteristica, questo tipo di macchina è usata, in generale, per il condizionamento dell’aria, e sicuramente la tipologia più comune e diffusa negli edifici è quella che vede la pompa di calore accoppiata con il condizionatore, per consentire sia il riscaldamento che il raffrescamento dell’aria.

Pompa di calore: come funziona

Dovendo effettuare un trasferimento di calore da una sorgente “fredda” a una “calda”, cioè svolgere una operazione opposta a ciò che avverrebbe naturalmente, è intuitivo comprendere che, maggiore è la differenza di temperatura tra le due sorgenti, maggiore sarà la quantità di energia necessaria per tale operazione. Per questo motivo, disponendo di una quantità di energia termica aggiuntiva, quale quella derivante dagli impianti prima citati, sarà necessaria una quantità minore di energia elettrica, a tutto vantaggio dell’efficienza del sistema.

Pompa di calore ed efficienza energetica

L’efficienza della pompa di calore è superiore all’unìtà: il vantaggio della pompa di calore infatti deriva dalla sua capacità di fornire una quantità di energia termica maggiore di quella elettrica impiegata per il suo funzionamento. L’efficienza si misura attraverso il coefficiente di prestazione COP, Coefficient of Performancel, rapporto tra energia termica utile, ceduta ad alta temperatura e l’energia consumata per il funzionamento.

Il COP sarà tanto maggiore quanto più piccola è la differenza di temperatura tra sorgente fredda e sorgente calda. I valori più comuni per le pompe di calore sono COP intorno al 3 con un range che varia tra 1 e 5. Per esempio, un COP=3 indica che per ogni kWh elettrico consumato per il suo funzionamento, la pompa di calore renderà 3 kWh di calore.

Oltre ai risparmi energetici, la pompa di calore gode poi delle agevolazioni fiscali del 65% e di tariffe dell’energia elettrica dedicate.

Perché installare i pannelli solari

Perché scegliere di realizzare un impianto fotovoltaico

Perché scegliere di realizzare un impianto fotovoltaico

Il fotovoltaico fa bene all’ambiente ma, soprattutto, alle nostre tasche. Gli incentivi in termini di efficienza energetica sono stati confermati anche per il 2017 dalla finanziaria 2016 e per i consumatori si tratta di un risparmio non da pochi spiccioli. Ferrari impianti è una ditta specializzata nella realizzazione e nell’installazione di impianti fotovoltaici ad uso domestico e industriale a Como e in provincia. Siamo in grado di supportare il cliente in tutte le delicate fasi: dalla progettazione, all’installazione, all’assistenza post-vendita. Sebbene infatti sia relativamente semplice trovare, soprattutto sul web, ditte che vendono prodotti non sempre certificati, è fondamentale affidarsi a degli esperti per la corretta fatturazione e l’ottenimento delle detrazioni IRPEF.

Perché vale la pena investire sul fotovoltaico

PERCHE’ RISPARMI

L’energia elettrica autoprodotta dal tuo impianto fotovoltaico costa meno dell’energia pagata in bolletta. L’energia autoprodotta non risente dei rincari di prezzo. Sarai tu a decidere quanta energia produrre per te e quanta energia cedere al sistema energetico nazionale, aumentando i tuoi risparmi.

PERCHE FA BENE ALL’AMBIENTE

Il fotovoltaico consente di sfruttare il potenziale infinito del sole per produrre energia elettrica, un’energia pulita, priva di emissioni nocive, rinnovabile. Con un impianto fotovoltaico diventi protagonista della rivoluzione ecologica in atto a livello globale, con un consapevole scelta ecosostenibile.

PERCHE’ GODI DEGLI INCENTIVI STATALI

Gli incentivi statale (detrazione fiscale del 50%, iva agevolata al 10%, certificati bianchi scambio sul posto ) vengono garantiti ai nuovi produttori di energia da fonti rinnovabili per portare l’Europa verso un futuro sostenibile per tutti.

I buoni motivi per scegliere il fotovoltaico

Cinque buoni motivi per accumulare energia con il tuo impianto fotovoltaico

Cinque buoni motivi per accumulare energia con il tuo impianto fotovoltaico

Realizzare un impianto fotovoltaico con accumulo o dotare un impianto esistente di un accumulo risponde all’esigenza di usufruire dell’energia pulita, rinnovabile ed economica del sole anche nei momenti in cui non è presente l’irraggiamento solare. Lo storage (batteria) per l’impianto fotovoltaico rappresenta quindi la risposta a 5 principali requisiti:

Autonomia energetica

Un sistema di accumulo a batteria permette di essere maggiormente autonomi dalla rete elettrica nazionale. Grazie all’energia prodotta dal tuo impianto Fotovoltaico potrai avere minor necessità di energia e quindi aumentare la quota di energia autoprodotta rispetto al totale del fabbisogno. In caso di necessità, la rete elettrica nazionale sarà disponibile e la gestione completa dei flussi energetici sarà demandata al sistema di gestione della batteria.

Autoconsumo di energia elettrica

La batteria aumenta la quantità di energia che viene autoconsumata: potrai usate tutta l’energia prodotta dal tuo impianto fotovoltaico. L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, infatti, è maggiormente economica rispetto a quella della rete: per questo conviene utilizzarla per i propri consumi. Con un sistema di accumulo l’autoconsumo della propria energia può aggirarsi tra un 60 ed un 80%.

Risparmio monetario ed energetico

Utilizzando l’energia del tuo impianto fotovoltaico aumenta il risparmio due volte:

  • Perché utilizzi l’energia a basso costo prodotta dai pannelli e dal sole
  • Perché diminuisci la quantità di energia prelevata dalla rete, diminuendo di conseguenza la spesa per la bolletta energetica

Minimizzazione della bolletta elettrica

La diminuzione della quantità di energia prelevata dalla rete ha un duplice vantaggio. Si avrà un minore esborso di denaro vista la minore energia richiesta, ma si potrà anche scendere di “scaglione”, approfittando così di una diminuzione della tariffa stessa. La bolletta sarà quindi inferiore e questo corrisponderà ad un minor esborso annuale.

Innovazione tecnologica

Moderna soluzione alla necessità di risparmio sulla bolletta elettrica. I sistemi sono collaudati, semplici ed efficienti, automaticamente e intelligentemente gestiscono tutti i flussi di energia, capiscono dove poter indirizzare l’energia in maniera istantanea sia dal punto di vista energetico che economico.

 

La nostra azienda è specializzata nell’installazione di impianti tecnologici ad alta efficienza energetica. Se necessiti di ulteriori informazioni chiamaci allo 031-4451519 o contattaci per richiedere un preventivo

nuovo sito web

In linea il nostro sito web

In linea il nostro sito web